REGALI DI NATALE PER CANI E NON SOLO

Manca un mese al giorno più atteso dell’anno : Natale!
L’albero, gli addobbi, il presepe, ma una delle cose più importanti riguarda la lista dei regali.
Ecco qui un elenco di regali di natale per cani e non solo!

Il tuo amico a quattro zampe ha bisogno di essere coccolato e viziato, ma anche tu!

REGALI PER GLI UMANI A TEMA PET

  • Argentovivo & Karibu Jewels ( Instagram @argentovivoacademy e @karibu_jewels) hanno creato una capsule collection in argento dedicata per ora solo ai cani di razza : bracchi, bassotti, bulldog francesi, weimaraner.
    www.karibujewels.it
  • Pet Soul Jewelry ( Instagram @petsoul_jewelry) è una linea di gioielli in argento 925 bagnati in oro creata per celebrare l’amore per il vostro pet.
    Basta mandare la foto del proprio animale (muso, sagoma o zampa) e scegliere tra collana, bracciale, anello e orecchini sui quali far incidere la personalizzazione.
    > Per chi segue DFB MAGAZINE è previsto uno sconto del 15% che verrà applicato al momento del check out.
    Codice: DOGFASHION15
    www.petsouljewelry.com
  • Holy Be ( Instagram @holybe_ ) è una giovane ragazza che crea bijou personalizzati Made in Italy.
    Io le ho chiesto di realizzare per me una collanina colorata con le perline e i nomi dei miei due cani : Wilson e Lady.
    Ecco il risultato!
  • Olly T-shirt (Instagram @ollytshirt ) ha creato una linea di t-shirt in cotone che raffigurano il viaggio Peace & Love insieme al vostro amico a 4 zampe!
    Sul sidecar, sulla cinquecento, sul pulmino della volkswagen .. scegliete voi mezzo e colori della realizzazione!

PER LA CASA…

  • Chiara Ambrosoli ( Instagram @_iaia.a_) è una graphic designer che ha deciso di creare illustrazioni personalizzate che, una volta ricevute a casa, potete incorniciare e appendere nell’angolo di casa che preferite!
    Mandate la foto dei vostri pet e Chiara farà tutto il resto!
    Dall’11 Dicembre trovate Chiara al Mercato agricolo di Porta Romana ( 8-14 Via Friuli 10/A) per acquistare regali di Natale non personalizzabili.
    Sconto 10% con il codice DOGFASHION10
    www.etsy.com/it/shop/iaiaa/
  • Mommy does things (Instagram @mommydoesthings57 ) è un laboratorio creativo!
    La signora Franca lavora su ordinazione e crea tutto quello che desiderate: t-shirt, borse, coperte … tutto rigorosamente personalizzato!

REGALI PER IL CANE, PER L’UMANO … PER L’AMBIENTE !

  • Easypù (Instagram @easypu ) è il primo sacchetto con laccetto.
    Easy pù in realtà è molto di più : pet friendly, eco friendly, plastic free.
    www.easypu.eu
    Sconto 15% sulle confezioni da 9 e 15
    -attivo dal 1 al 25 Dicembre-
    Codice: FASHIONXMAS15

PARLIAMO DI CIBO …

  • Genuina Pet Food ( Instagram @genuinapetfood) arriva con una box natalizia tutta da scoprire!
    100% Human Grade, senza farine animali, senza additivi, senza glutine.
    Premietti, pasti completi non solo carne, ma anche vegetariani!
    Tutti da scoprire …
    www.genuinapetfood.it

  • My Food Dog ( Instagram @myfoodog.it ) menù e snack 100% disidratati!
    I migliori ingredienti selezionati da veterinari.
    Senza conservanti, senza coloranti o appezzanti artificiali.
    Ricette monoproteiche di qualità e made in Italy.
    www.myfoodog.it
  • Sos Pet Cookies Dog ( Instagram @sospetcookiesdog ) è l’azienda che crea e produce biscotti per cani sostenibili, biologici, senza glutine e con fiori di Bach attivati.
    Una bellissima novità nel mondo Petfood.
    Per il periodo natalizio Sos Pet Cookies Dog ha lanciato una linea di biscotti glassati e un kit per i botti di Capodanno che favoriscono il rilassamento del cane in modo naturale.
    Scoprite tutti i gusti e le loro varie proprietà.
    Sconto 10% con il codice : Dogfashionblogger10 (Solo sulla linea Fiori di Bach, non sui biscotti di Natale)
    www.eatcleanitaly.com

ACCESSORI E ABBIGLIAMENTO

  • Hundog ( Instagram @hundog_official ) è il distributore il rivenditore italiano dei prodotti Zee.dog.
    Collari, pettorine e guinzagli super colorati e per tutte le taglie!
    Ciotole regolabili in altezza, giochi masticabili .. c’è l’imbarazzo della scelta!
    www.hundog.it
    Sconto 15% dal 29 Novembre fino a fine anno!
    Codice: DOGFASHION15
  • Bullfit Fashion ( Instagram @bullfitfashion) conosciutissima nel mondo dei bulli per i suoi capi nati dall’ispirazione dei suoi Bulldog Inglesi, ha creato per il periodo natalizio una capsule collection piena di amore, nel vero senso della parola!
    Per gli amanti dei bulli, ma allo stesso dell’arte, sono disponibili anche le sculture a forma della medesima razza!
    www.bullfitfashion.com
  • Hog Dog Futon (Instagram @hogdogfuton) brand Handmade e Made in Italy.
    Monica ha creato per il periodo natalizio un set in Tartan composto da collare, guinzaglio e porta sacchetti.
    www.hogdogfuton.com/shop
  • Italband (Instagram @italband) crea collari, pettorine, guinzagli personalizzati con il nome del vostro cane, ma anche altri accessori .. tutto quello che desiderate!
    Sconto 10% con il codice : DOGFASHION10
    www.italband.it
  • Pupperino ( Instagram @pupperino.it ) è uno store online in cui potete trovare utili, simpatici,e a volte anche buffi, capi per il vostro amico a 4 zampe.
    Gettonatissimo il look per la foto di Natale con tutta la famiglia!
    Sconto 15% con il codice DFB15
    www.pupperino.it

DOGS FOR LOVE – MONCLER & POLDO

Dogs For Love è la mostra fotografica inaugurata Lunedì 25 Novembre in Piazza Duca D’Aosta a Milano.
Sponsorizzata da Moncler e curata da Poldo Rescue, la mostra si trova all’interno di un gonfiabile rosso.
Al suo interno le foto, scattate dagli studenti della scuola Bauer-Afol metropolitana, raffigurano dodici Genius Dogs, cani che si distinguono per le loro azioni e capacità uniche.

DOGS FOR LOVE X MONCLER & POLDO DOG COUTURE

Ogni cane ha posato indossando i capi della nuova collezione Poldo Dog Couture x Moncler, tra cui alcuni pezzi disegnati da Matthew M.Williams per 1017 ALYX 9SM.
I ritratti possono essere acquistati e tutti i proventi saranno devoluti a favore delle iniziative benefiche dell’Associazione Poldo Rescue.


INTERVISTA A CESARE MORISCO

Al Salotto di Milano, una bellissima location di Milano, io e Davide Cavalieri di Radio Bau, abbiamo intervistato Cesare Morisco, papà umano di due piccoli levrieri italiani : Parigi e Milano.

Ciao Cesare, benvenuto, sei qui con Parigi e Milano, spiegaci il perché dei loro nomi.

“Parigi è con me da tre anni e mezzo e il suo nome è legato ad un ricordo che ho vissuto nella bellissima città francese.
Milano invece deve il suo nome al colore del manto , grigio .. un po’ come il perenne cielo della città in cui viviamo!”

Parigi e Milano

Piccolo Levriero Italiano è una razza che si vede molto in giro ultimamente.
Come mai questa scelta?

“In realtà io ho sempre avuto dei Terrier, che sono cani molto impegnativi.
Mi sono avvicinato al levriero perchè ne volevo adottare uno dalla Spagna, ma per una questione di dimensioni e di spazio che ho a disposizione ho optato per il levriero, ma di dimensioni più piccole.”

Parigi e Milano ti seguono sempre, anche quando sei in giro per lavoro?

“Loro vengono con me ovunque, ogni giorno .. lavoro, meeting, cene, vacanze.
Ovviamente quando vado all’estero li lascio ad una persona di fiducia, altrimenti viaggiamo in macchina e loro sono molto tranquilli.”

Cesare, c’è una cosa negativa di avere un cane?

“No, assolutamente no!
Ci sono dei momenti in cui mi fanno arrabbiare, come tutti i cani penso…
Però io sono felicissimo, è difficile averne due e gestirli, ma io sono stato molto fortunato perchè come razza loro sono super pacifici, puliti, eleganti ..
Loro sono la mia famiglia a Milano.”

Parigi

Mi hai raccontato di essere vegano .. dai cibo vegano anche a Parigi e a Milano?

“Io sono vegano da 10 anni e non mangio nulla di origine animale.
Sto cercando persino di eliminare qualsiasi cosa di genere animale dalla mia vita, quindi abbigliamento , accessori .. (Ho ancora cose in pelle e lana, però sono cose vecchie che non butto)
Dato che facevo fatica ad avere carne in casa, per qualche tempo Parigi mangiava solo pesce come salmone, tonno.. Ora mangia anche carne rossa perchè i cani comunque ne hanno bisogno.
È giusto che loro mangino ciò che la natura ha deciso per loro.
Io ho fatto un grande gesto d’amore perchè per me avere carne nel frigorifero è davvero un disagio, però per il loro bene lo faccio.
A mangiano entrambi cibo vegetale, ma non sono vegani e non lo saranno mai!”

Milano


Negli ultimi anni i cani sono entrati nel mondo della moda.
La tua opinione in merito a questo argomento?

“La moda si sta espandendo al mondo animale.
Ci sono pro e contro, bisogna ovviamente essere sportivi senza esagerare.
Io compro felpine da Londra perchè c’è un brand che fa appositamente capi per levrieri, poi loro per me sono come figli quindi voglio proteggerli dalle intemperie invernali.”

Grazie Cesare
@cesaremorisco
@thecomplainers

SOS LEVRIERI : HOLLY, SALVATA DA DARIO

Dario, 29 anni, milanese, non ha mai avuto cani in passato, ma ne è sempre stato appassionato e incuriosito.
Circa 5 anni fa viene a conoscenza dell’associazione SOS levrieri e della loro storia.
Da quel momento segue con molto interesse il percorso di questi cani: dolci, eleganti, atletici quanto fragili, con un passato alle spalle difficile, e tanto da imparare e dare.
Partecipa a diversi incontri di adozione, dove viene sensibilizzato sul tema, e dove si confronta con i responsabili dell’associazione e adottanti.

Così, a Dicembre 2020 decide di intraprendere questa nuova avventura e farsi stravolgere la vita!

A Febbraio arriva Holly.

Holly è una Greyhound tigrata di 2 anni, microcippata, sterilizzata e con Passaporto EU.
Dario non conosce quasi nulla del suo passato, sa solo che tiene i codici delle corse all’interno delle orecchie.
Holly arriva dall’Irlanda, dove faceva coursing.
Probabilmente per la sua giovane età, e per il periodo COVID (corse sospese) è riuscita a cavarsela con poche competizioni, ma la vita tra gabbia e corse è stato un passato traumatico.
Ha una motivazione predatoria molto molto alta.
Il fisico è quello di un greyhound ex corritrice.
Caratterialmente, appena arrivata, era molto impaurita, spaventata di tutto.
I primi mesi sono stati difficili e impegnativi.
Avendo solo corso con suoi simili, e cacciando lepri e gatti, tutto il resto era totalmente nuovo. Paura delle foglie secche per terra, tombini, rumore delle macchine, bambini, palla da gioco, non sapeva fare le scale, (non avendo mai potuto sperimentarle prime), fare una passeggiata di 100 metri prendeva un’ ora, si impuntava, e non c’era verso di muoverla. Solo tanta pazienza e attenzioni sono state le chiavi per poterle dare quella fiducia necessaria per fare tutto quello che fa ora.

Oggi HOLLY è cambiata.

Dario ricorda che il veterinario gli disse che sarebbero passati anni prima di poter fare gite in montagna con lei.
Era un po’ spaventato. (amante delle Dolomiti dove ogni anno passa le sue vacanze).
In questi mesi lui e Holly hanno sperimentato un sacco di cose.
Sono stati al mare (odia essere bagnata), in montagna (Hanno raggiunto una decina di rifugi e cime), hanno visitato tutte le città dell’Umbria.
Mai avrebbe immaginato che avrebbe potuto fare tutte queste cose in cosi poco tempo.
Questo dimostra il suo carattere forte e di resilienza.
Va d’accordo con tutti i cani, maschi e femmine.
Non ha mai dimostrato segni di aggressivita, anzi è la prima a voler andare a conoscerli.
Non gioca con tutti, ma da poco ha iniziato a giocare in area cane con qualche cane. (Prima non sapeva nemmeno come si facesse)
Holly ha partecipato a qualche corso di socializzazione e problem solving, dopo due mesi dal suo arrivo.
Quando ci sono state situazioni di aggressività di altri cani,  si è buttata nella mischia ed è andata a dividere i cani che stavano litigando.
Ha svolto esercizi di problem solving egregiamente, è molto sveglia con grande margine di crescita. Dal punto di vista dell’agility è ancora un po’ bloccata.
Le manca ancora un po’ di consapevolezza dei suoi mezzi.
Ha bisogno di sapere di essere un cane forte e atletico, perché ha tutte le capacità.

Ringrazio Dario per aver condiviso con questa community la sua bellissima storia

@iamre20

Grazie anche a Sos Levrieri www.soslevrieri.eu

COLLEZIONE VIAGGIO FIRMATA TUCANO & UNITED PETS

Nuovi prodotti ecosostenibili si aggiungono all’innovativa collezione viaggio firmata United Pets, marchio italiano leader nella produzione di accessori per animali domestici, in collaborazione con Tucano, azienda che produce borse, zaini, custodie e accessori per una vita in movimento: la funzionale Car Box per i cani che amano il benessere in auto, il Telo Auto – indispensabile per un viaggio senza pensieri – e l’originale Reverse Backpack per portare l’amico a quattro zampe sempre con te.

CAR BOX

Seggiolino auto per cani realizzato in tessuto riciclato al 100% dalle bottiglie in PET.
La Car Box è il prodotto perfetto per portare i pet in tutti i viaggi. 
Sicuro e facile da installare grazie al pratico sistema di fissaggio al sedile, con una fodera interna removibile e lavabile a mano.
Disponibile nelle colorazioni verde e rosa, presenta un pratico moschettone di sicurezza che permette di agganciare il collare all’auto.

tucano


 TELO AUTO

Per proteggere la tua auto dai peli il pratico Telo Auto è l’accessorio indispensabili per un viaggio confortevole in macchina con il proprio cane. 
Disponibile in due dimensioni, per sedile singolo o doppio e nelle colorazioni verde e rosa, si può utilizzare anche per il bagagliaio. Realizzato in tessuto riciclato al 100% dalle bottiglie in PET, il velcro sugli angoli e i lacci regolabili lo rendono un prodotto pratico e sicuro.

united pets

REVERSE BACKPACK

Ideato per rispondere alle molteplici esigenze, ideale per andare in bici, per un viaggio, o per una semplice passeggiata il Reverse Backpack è realizzato in tessuto riciclato al 100% dalle bottiglie in PET.
Disponibile nelle colorazioni verde e rosa, lo zaino è progettato per esser comodo da indossare grazie agli spallacci regolabili e lo schienale ergonomico ed imbottito. L’ampia rete traspirante, morbida e di qualità, assicura il massimo comfort al tuo pet.

Tucano

Visitate il sito www.unitedpets.com e www.tucanourbano.com

INTERVISTA A GIACOBBE FRAGOMENI

Giacobbe Fragomeni, campione del mondo WBC nel 2008 per la categoria pesi leggeri, ospite a Radio Bau con il suo King, un tenerissimo American Staffordshire.

Il campione fa una premessa ancor prima che inizino le domande, dichiarando che King è entrato nella sua vita perché effettivamente mancava qualcosa… Dalla storia d’amore con l’attuale moglie, nasce prima un bimbo … poi arriva il cane..

In che modo King ha cambiato le tue abitudini?
È la tua prima esperienza canina?

“In realtà non le ha cambiate, è molto tranquillo … faccio le stesse cose che facevo prima ecco.
Ho sempre avuto gatti, quindi è la mia prima esperienza.
Ho sempre voluto un cane, ma a causa dei miei impegni lavorativi non ho mai potuto.
Ora che ho moglie e figlio la situazione è sicuramente più gestibile, poi viene sempre con me .. anche in palestra!”

Quanto hai insegnato tu a lui e quanto ha insegnato lui a te ?

Io sto imparando tantissime cose.
King è veramente un coccolone .. per esempio, se mi alzo presto e prima di fare le mie cose, non gli dedico qualche minuto, lui si offende!
Poi a volte dormiamo insieme che è una cosa bellissima …
Cioè in realtà si infila nel letto di nascosto, anche se mia moglie non vuole!

Comunque se leggi le cose che scrivono sugli Amstaff .. ecco.. King è come se non appartenesse a quella razza!
E’ sempre stato in mezzo ai bambini, è giocherellone , ma soprattutto un provolone!”

Secondo te perchè dovremmo adottare un cane e sceglierlo come compagno di vita?

Perché è una vera e buona compagnia e diventa subito il tuo migliore amico.
Quando c’è qualcosa che non va lui c’è, è sempre lì a coccolarti, a farti feste.
Che tu sia arrabbiato, che tu sia felice .. lui c’è sempre.
È una gioia.

L’intervista a Giacobbe Fragomeni è stata preparata e condotta da Davide Cavalieri, speaker di Radio Bau, in compagnia di Micol Ronchi.

www.radiobau.it

UNITED PETS PARTECIPA AL LOVE DESIGN

United Pets partecipa alla decima edizione di Love Design, l’iniziativa biennale che coinvolge il mondo del design a supporto della ricerca oncologica.
L’appuntamento è dall’1 al 7 Novembre e riunisce un prestigioso parterre di aziende italiane, tra cui United Pets, in una manifestazione che si rinnova e si trasforma in un evento digitale, divenendo così a portata nazionale.

Il sito www.lovedesign.airc.it diventa una prestigiosa vetrina con oltre 5.000 oggetti di moda e design, attraverso cui i donatori potranno concorrere e finanziare tre borse di studio triennali per giovani ricercatori, ciascuna del valore du 75 mila euro.

United Pets conferma il suo costante impegno rivolto a progetti di charity.
Nel 2017 e nel 2018 ha sopportato la Onlus Amoglianimali contribuendo all’organizzazione di happy hour di beneficenza e nello stesso tempo ha fornito 500 ciotole alla città promuovendo Water4Friends, campagna patrocinata dal Comune di Milano.

Quest’anno il brand ha lanciato anche la collaborazione con Save The Duck : per ogni cappotto, parte del ricavato andrà devoluto a Save Tge Dogs, associazione italiana che realizza interventi di contrasto al randagio e il sovrappopolamento canino e felino in Italia e in Romania.

Leggi anche PET COLLECTION FIRMATA UNITED PETS E SAVE THE DUCK

POLDO DOG COUTURE & DSQUARED2: INSIEME PER UNA BUONA CAUSA

POLDO DOG COUTURE & DSQUARED2 ANCORA INSIEME, PER BENEFICENZA.

In occasione dell’evento lancio della seconda collezione di Poldo Dog Couture per Dsquared2, Dean e Dan hanno creato un capo speciale il cui ricavato verrà interamente devoluto all’associazione #Poldorescue.

L’idea di Poldorescue nasce dal team di Poldo unito al team di Argentovivo Academy, centro di addestramento alle porte di Milano.
L’obiettivo dell’Associazione è salvaguardare più cani possibili, sensibilizzare le persone contro l’abbandono e assicurare l’inserimento dei cani trovati in una nuova famiglia di adozione.

Da Ottobre 2020 ad oggi, Poldo Dog Couture e Argentovivo si sono presi cura di circa 5 cani abbandonati al mese, seguendo poi l’inserimento nella nuova famiglia e offrendo assistenza e supporto.

poldorescue

LA NUOVA COLLEZIONE A/I 21

Poldo Dog Couture x Dsquared2 is back!
Per la seconda volta i due Brand si trovano a collaborare perché squadra che vince non si cambia!
Questa nuova collezione è davvero per tutti, grandi e piccini… finalmente capi senza distinzione di taglia: dal Chihuahua al Weimaraner.
L’outwear è caldo e avvolgente, lasciando massima libertà di movimento.
La selezione include un impermeabile in nylon nero con cappuccio e loghi dei due brand sul retro, facile da indossare e da tenere fermo grazie a una banda elastica nella parte inferiore.
Ci sono poi un bomber varsity Jacket grigio, in nappa e cotone effetto neoprene con logo DC Caten applicato e, infine, una giacca in cotone camo con colletto e loghi patches Dsquared2 overall.

Le felpe in cotone con cappuccio sono in colori pieni: nero, arancione, fuxia con stampa Ceresio7, oppure grigio e nero con grafica hardrock di ispirazione 80’s abbinata alla collezione umana ready to wear.
C’è poi la linea ICON con maxi logo in nero, verde, rosso e giallo.

La felpa #Rescue sarà disponibile solo sul sito www.dsquared2.com

dsquared2
poldodogcouture
icon

Leggi anche POLDO DOG COUTURE & DSQUARED2

INTERVISTA A MARIA CRISTINA TERRAGNI

Ciao Cristina, ci ha fatto incontrare il destino e la passione che abbiamo in comune per la natura e gli animali.
Sei una donna che ha alle spalle una carriera nella moda, ma  hai deciso di cambiare vita e dedicare il tuo tempo ad un progetto molto interessante : Fondazione Darefrutto.
Partiamo da ciò per cui ci siamo casualmente conosciute … i cani!
Cristina e Giulio, un Westie di tutto rispetto! Com’è entrato nella tua vita? Qual è il vostro rapporto?

“Giulio è entrato nella mia vita per caso un lontano Natale di 15 anni fa.
Ero a pranzo nel centro di Varese con il mio compagno che si è allontanato per andare a sistemare la macchina, almeno cosi’ credevo. Quando siamo usciti mi ha condotto passeggiando verso un negozio di animali (che ora non c’è piu’) che teneva anche animali non di “razza” e mi ha fatto vedere un cucciolo tra i cuccioli: Giulio.
Era spettacolare e purtroppo ho scoperto dopo pochi giorni che era malato e anche che probabilmente era stato importato da un paese dell’Est Europa.
Era il giorno di Natale e quindi non sapevo dove portarlo, mi è vento in mente che una cara amica stylist faceva la volontaria all’Enpa di Milano e quindi l’ho chiamata e sono andata subito.
La fortuna ha voluto che ci fosse di turno un veterinario bravissimo, che non smetterò’ mai di ringraziare, e che ha preso a cuore Giulio (stava in un palmo di mano, era piccolissimo)
Giorno dopo giorno lo abbiamo salvato.
Ho passato giorni interi a portarlo la mattina e ritirarlo la sera perché doveva stare sotto flebo. Capirai che Giulio non è solo un cane … è il mio cane, ne sono innamorata e ci capiamo senza che io abbia bisogno di parlare.
É praticamente la mia ombra (e io la sua ). 
Giulio è un cane determinato, volitivo, dominante e quindi da sempre ho dovuto imparare a tenergli testa.
Ma adoro questo carattere forte e indipendente, praticamente la mia copia…”

Come sai, io parlo di cani, ma soprattutto di moda per cani.
Tu che hai lavorato nell’ambiente … cosa ne pensi?

Ogni tanto azzardi anche tu qualche outfit su Giulio?

“Ovviamente si, anche se cerco di non esagerare!
Intendo dire che apparecchiare il cane con catene orpelli e varie non mi trova per niente d’accordo.
Altro è cercare di rendere piacevole ed elegante, purché sempre funzionale, cappotti e piumini che sono utilissimi dato che anche loro hanno freddo.
Con Giulio cerco di enfatizzare le sue origini “scozzesi” con outfit di tartan  rossi, blu o verdi che con il suo pelo bianco sono eleganti.
Poi cappottini di maglia di lana costa inglese verdone, blu notte o rosso x Natale, con bordure di tessuto ton sur tone, fatti a mano su misura.
Poi non mi accorgo ma spesso siamo coordinati perché anche io vesto spesso blu notte e verde!”

Come detto prima, sei un’amante degli animali e della natura … Giulio ti ha in qualche modo influenzato nella decisione di abbandonare la moda e la città ?

“La moda non l’ho mai abbandonata anzi, ho solo scelto di seguire gli interessi di famiglia quando si è reso necessario.
La città la amo tantissimo, Milano è la mia città e io sono decisamente “La Milanese” (mi rifaccio al libro di Michela Proietti che descrive perfettamente i tic, le manie delle sciure milanesi).
Mia mamma era la classica sciura e mi ha passato tutto questo bagaglio compresa la passione per la Moda, lei era tutto Mila Shon ai tempi.
Poi io sono cresciuta in mezzo ai cani (ne avevo 4 tre pastori tedeschi e un boxer) e in mezzo alla natura.
Quindi ad un certo punto avevo voglia di tornare un po’ alle origini e passeggiare con Giulio immersi nella natura magari lasciandolo libero e sicuro.
In ogni caso avevo già da tempo deciso di uscire da Milano per godere della natura appena mi fosse stato possibile e adesso è diventato il mio lavoro.”

Ora ti trovi in una splendida cornice verde e ti dedichi completamente al progetto  Fondazione Darefrutto.
Di cosa si tratta esattamente ? Com’è nata l’idea?

“Diciamo che il mio percorso professionale, che rispecchia perfettamente la mia natura, mi ha sempre portata a intraprendere strade mai battute e avventurose.
Il mio primo importante lavoro è stato negli orologi sportivi SECTOR NO LIMITS dove mi sono occupata di sport estremi viaggiando in tutto il mondo in posti davvero inesplorati e facendo cose particolari come salire e scendere da elicotteri, aerei, barche al seguito di atleti e accompagnando giornalisti.
Seguivo tutto il team No Limits ed è stato fantastico e irripetibile.
Poi da Prada e da Moncler anche qui seguendo la comunicazione e le PR  e le sponsorizzazioni sportive del brand vela, sci, tennis.
Insomma l’ufficio non è propriamente per me il luogo dove stare!!!  
Dopo essermi occupata di brand importanti con soddisfazione e sarò sempre grata di avermi dato questa opportunità, nel 2008 ho deciso di occuparmi di cose di famiglia.
Era necessario, quindi sono uscita dall’azienda per iniziare un percorso da imprenditrice ma non avevo in mente di creare una Fondazione.
La Fondazione Darefrutto nasce diversi anni fa nel corso della progettualità di rigenerare la Tenuta San Marzano Mercurina che tu hai visitato.
Un progetto ambizioso ma che sta finalmente prendendo forma e che nella primavera del 2022 sarà operativo al 100%.
La Fondazione è stato lo strumento piu’ giusto per sostituire il concetto di proprietà a quello di custodia, dato che noi 4 soci fondatori  della Fondazione non ci sentiamo i proprietari ma i custodi.”

Quali sono i progetti per il futuro ?

“Proseguire nella rigenerazione della Tenuta attivando le mille progettualità che si intravedono, portando qui da noi oltre la cultura come si è visto con l’evento che abbiamo appena organizzato con Mario Calabresi.
Organizzare eventi in ambito Moda, che da sempre è parte della mia vita e che mi attiene di sicuro.
Proseguire anche su altri progetti che abbiamo già nella nostra Fondazione come ad esempio far partire turismo culturale in un luogo magico sempre con caratteristiche di natura e biodiversità in Puglia.
L’idea è di far crescere la Fondazione e i suoi progetti, e attivare anche eventi per promuovere adozioni e altro su animali meno fortunati, e tu sei la prima di una lunga serie di contatti e sinergie che sto attivando.
Grazie anche di voler dare voce e visibilità a questi progetti che magari non sono cosi’ conosciuti ma che grazie a queste importanti sinergie possono essere scoperti e divulgati.”

Per informazioni su Fondazione Darefrutto www.fondazionedarefrutto.it



LUXPETS: IL PRIMO LUXURY MARKETPLACE A 4 ZAMPE

Il primo luxury marketplace dedicato ai nostri amici a 4 zampe si chiama LUXPETS ed è stato presentato ieri a Milano, nella bellissima cornice del Garden di Via Senato, 14.
Dsquared2, Fay, Poldo Dog Couture, Genuina Pet Food sono solo alcuni dei luxury Brand che fanno parte di questo fantastico progetto online.
L’idea è nata da Lenet Group, famiglia di imprese integrate nata come evoluzione di Thun Spa.
Simon Thun, il vicepresidente del gruppo, vede un’espansione globale del marketplace entro il 2023.

LUXPETS

Luxpets conta attualmente sul suo portale 50 brand, alcuni dei quali già conosciuti nel mondo Fashion.
Non solo abbigliamento, ma anche Food e non solo : è prevista infatti l’inclusione nei prossimi anni di servizi come l’assicurazione, il dog sitting e tanto altro legato al mondo pet.
L’acquisto sul sito sarà per l’utente un’ esperienza basata sulla personalizzazione.
È possibile creare il profilo del proprio animale e ottenere, in base alle caratteristiche selezionate, una navigazione ad hoc.

Gli animali da compagnia sono ormai considerati dalla maggior parte delle persone veri e propri membri della famiglia.
Per questo motivo si è portati sempre più a spendere per il loro benessere: che sia per una toelettatura spa o per un maglioncino per ripararli dal freddo.
Il fatto di poter trovare tutto quello che ci serve in un unico luxury marketplace semplifica e rende più bello fare acquisti per il proprio amico a 4 zampe.

Visitate il sito e godetevi lo shopping dalla poltrona più comoda di casa vostra!

www.luxpets.com

dsquared2